Cessazione frequenza (ritiro alunni entro il 15 marzi)

Si ricorda che il 15 marzo è il termine ultimo entro il quale gli alunni che intendano ritirarsi debbono cessare la frequenza delle lezioni, a norma dell’art. 15 del R.D. 653/1925, tuttora vigente.

In caso di cessazione della frequenza entro il termine predetto, l’alunno non viene scrutinato dal Consiglio di classe ma reiscritto alla classe frequentata durante l’anno in corso, fatto salvo il diritto di presentare entro i termini domanda di esame di idoneità alla classe successiva. L’eventuale ripresa della frequenza anche per un solo giorno dopo il 15 marzo comporta lo scrutinio finale.

Gli alunni delle classi terminali che cessino la frequenza fra il 31 gennaio e il 15 marzo 2019 possono presentare al Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale domanda di partecipazione agli esami di Stato in qualità di candidati privatisti.

 

 

Il Dirigente scolastico

Maria Filippone